Domande Frequenti

In questa sezione è possibile trovare le risposte alle domande più frequenti relative ai pagamenti gestiti tramite questo portale.

Sono sul portale giusto?

I servizi per i quali è possibile effettuare pagamenti su questo portale sono:

  • Autorizzazione FSMA audiovisivi locali e nazionali (01-FSMA)
  • Autorizzazione FSM radiofonici locali e nazionali (02-FSMR)
  • Canoni di concessione radiofonica pregressi (03-RADIO)
  • Collegamenti in ponte radio ad uso privato - Autorizzazioni pluriennali (04-FRQ)
  • Collegamenti in ponte radio ad uso privato - Autorizzazioni temporanee  (05-FRQ_TMP)
  • Collegamenti in ponte radio ad uso privato - Sperimentazioni (06-FRQ_SPER)
  • Autorizzazione generale ad uso privato per installazione od esercizio di una rete di comunicazione elettronica su supporto fisico, ad onde convogliate e con sistemi ottici (07-RETE)
  • Operatore di rete TV (08-OP_RETE_TV)
  • Autorizzazione temporanea SNG - Satellite News Gathering (09-SNG)
  • Certificazione ICDL - International Computer Driving Licence (10-ICDL)
  • Certificazioni EUCIP (11-EUCIP)
  • Autorizzazione di organismi alla valutazione di conformità RED in materia di apparecchiature radio (12-ON_RED)
  • Autorizzazione di organismi alla valutazione di conformità EMC in materia di compatibilità elettromagnetica (13-ON_EMC)
  • Riconoscimento di idoneità allo svolgimento di corsi di formazione destinati alla gente di mare (14-MARE)
  • Scuola Superiore di Specializzazione in Telecomunicazioni (15-SSSTLC)
  • Orologio Nazionale di riferimento - ONR (16-ONR)
  • Banca dati numeri portati reti mobili e personali (17-DB_MNP)
  • Trattamento dati abbonati number portability (18-DBU_NP)
  • Sperimentazione ad Uso Pubblico (19-SPER_USO_PUB)
  • Certificazioni e rapporti di prova per la conformità di apparati terminali, reti e sistemi di comunicazione elettronica (20-CERT)
  • Sorveglianza del mercato - Rimborso spese apparati non conformi (21-SORV)
  • Diritti di utilizzazione delle immagini di cartevalori postali a scopo commerciale (32-FRANCOBOLLI)

Oltre ai servizi sopra elencati, sul portale è possibile effettuare i seguenti pagamenti di pertinenza della Direzione Generale per i Servizi Territoriali (DGST):

  • DGST - Sanzioni nel settore delle comunicazioni elettroniche (50-DGST_COM)
  • DGST - Sanzioni sorveglianza sul mercato di apparecchiature radio (51-DGST_RADIO)
  • DGST - Sanzioni amministrative pedopornografia online (52-DGST_ONLINE)
  • DGST - Sanzioni amministrative verso call center (53-DGST_CALL_CENTER)
      

NO. Per pagare i canoni annuali di concessione radiofonica relativi all'anno 2023 o successivi devi collegarti all'indirizzo https://fm-dab.mise.gov.it/. Puoi invece utilizzare questo portale per pagamenti relativi a canoni di concessione radiofonica precedenti all'anno 2023 e ai contributi di istruttoria relativi a nuove istanze presentate all'ufficio di pertinenza. Per ulteriori informazioni visita la pagina dedicata ai titolari di concessioni radiofoniche.

NO. Fatto salvo per il pagamento delle sperimentazioni (19-SPER_USO_PUB), gli operatori dei servizi di rete e comunicazione elettronica riportati in questo elenco devono utilizzare il portale a loro dedicato disponibile all'indirizzo https://sidfors.mise.gov.it. Per ulteriori informazioni visita la pagina dedicata

NO. Gli operatori di servizi postali devono utilizzare il portale dedicato disponibile all'indirizzo https://licenzepostali.mise.gov.it. Per ulteriori informazioni visita la pagina dedicata ai servizi postali.

NO. Per istruzioni su come pagare la tassa annuale per esercizio di stazione di radioamatore visita la pagina https://ispettorati.mise.gov.it/index.php/servizi/radioamatori.

Funzionamento del Portale DGTEL

Il portale ti permette di creare delle richieste di pagamento pagoPA indicando le informazioni relative al soggetto per cui si intende effettuare il pagamento e altri dati di dettaglio. Per dubbi sulla correttezza dell'importo rivolgiti direttamente all'ufficio di competenza.
Il pagamento potrà essere eseguito on-line o sul territorio, secondo le modalità previste da pagoPA.

NO. Sarai tu a specificare l'importo da pagare, esattamente come accadeva per un bonifico diretto o per il bollettino postale bianco. Se non sei sicuro dell'importo da pagare, contatta direttamente l’ufficio competente secondo le modalità descritte nelle pagine Web dedicate ai singoli servizi. Successivamente al pagamento gli uffici competenti eseguiranno controlli e verifiche sulla correttezza dell’importo versato.  

SI'. Il portale rilascia una ricevuta telematica per ciascun pagamento effettuato, sempre disponibile nella tua area riservata nella pagina di dettaglio del pagamento di interesse. Sono inoltre disponibili le ricevute dei tentativi eseguiti online.

NO. La ricevuta è prodotta da pagoPA e sarà resa disponibile non appena acquisita dal portale.

Appena il portale riceverà da pagoPA la ricevuta di pagamento contenente l’esito effettivo, la richiesta sarà coerentemente aggiornata. Nel caso il pagamento non sia stato eseguito, le relative funzioni torneranno disponibili e potrai avviare un nuovo tentativo.

Contatta l'ufficio di pertinenza. Per velocizzare i controlli e capire come gestire l'errore assicurati di avere a portata di mano la ricevuta telematica di pagamento. 

Elimina la richiesta di pagamento. Vai nella sezione Elenco dei pagamenti e premi sull'icona Cestino presente sulla riga corrispondente alla richiesta che si vuole eliminare. Successivamente crea una nuova richiesta di pagamento con i dati corretti e procedi al pagamento.

Se hai ricevuto un addebito rivolgiti direttamente a pagoPA comunicando il codice avviso e fornendo prova di addebito. Puoi rivolgerti anche al supporto del portale ma in ogni caso sarà pagoPA a fare le opportune verifiche.

SI'. Ogni richiesta ha una data di scadenza indicata sia sulla pagina di dettaglio sia sull'avviso di pagamento pagoPA. La data di scadenza rappresenta la data successiva alla quale la richiesta di pagamento scade e non potrà più essere pagata.
Se una richiesta è scaduta, puoi eliminarla nella sezione Elenco pagamenti e generarne una nuova utile a procedere con il pagamento.  
Ricorda sempre che l’importo del pagamento sarà oggetto di controlli e verifiche da parte degli uffici competenti.

 

Una richiesta può essere eliminata fino al pagamento. Anche le richieste scadute possono essere eliminate.

NO. Fino al relativo pagamento puoi sempre cancellare una richiesta di pagamento.

NO, per le richieste di pagamento scadute non è più possibile avviare un pagamento online o scaricare il relativo avviso. Per questo motivo puoi sempre cancellarla anzi, ti invitiamo ad eliminare anche eventuali avvisi di pagamento precedentemente scaricati.

Il portale ti guiderà nella compilazione della richiesta di pagamento evidenziando i campi obbligatori e mostrando eventuali errori. Segui le istruzioni fornite perché sarà possibile creare la richiesta solo quando i dati saranno stati correttamente inseriti e validati.

Modalità di pagamento e pagoPA

NO. Tutti i conti correnti postali dedicati intestati alle ex Tesorerie Provinciali dello Stato saranno chiusi entro il 30 giugno 2024, per effetto della Circolare del 26 ottobre 2023, n. 28 - RGS prot. 249626. Ti sconsigliamo di effettuare bonifici o versamenti diretti utilizzando le vecchie coordinate già a partire dal 1 giugno 2024, per evitare che tali operazioni siano respinte a causa dell’avvenuta chiusura dei suddetti conti.

SI'. Per eseguire pagamenti potrai utilizzare una carta di credito appartenenti ai circuiti Visa, MasterCard e American Express. Assicurati che l'importo sia compatibile con il plafond della carta che intendi utilizzare e che rientri nei limiti pagabili attraverso pagoPA verificabili direttamente sul sito di pagoPA.

Consulta l'elenco dei PSP attivi direttamente sul sito di pagoPA.

Per scoprire i costi applicati dai prestatori aderenti visita la pagina Trasparenza costi sul sito di pagoPA.

Sul sito pagoPA trovi indicazioni su dove poter pagare.

NO, per il tutto il periodo di validità della richiesta pagherai sempre l’importo da te indicato: per questo è importante accertarsi che sia corretto. L’ufficio effettuerà le verifiche sulla correttezza dell’importo solo dopo l’esecuzione del pagamento.

Puoi consultare le FAQ ufficiali di pagoPA oppure richiedere assistenza.

Pagamenti dall'estero e da parte di altre PA

SI'. Se sei un cittadino della UE potrai accedere utilizzando il tuo sistema di identità eIDAS compliant. Se sei un cittadino extra-UE dovrai invece registrarti sulla pagina di autenticazione per ottenere un account utilizzabile sul portale.

Sì. Questo portale può essere utilizzato anche per pagamenti dall'estero (comunitari ed extra-comunitari). Tuttavia l'utilizzo di pagoPA dall'estero è garantito per l'addebito in conto  solo per le banche aderenti al servizio MyBank e per i pagamenti effettuati mediante carta di credito. Qualora fossi impossibilitato ad effettuare il pagamento e in quanto soggetto estero contatta direttamente l'ufficio di pertinenza per ricevere istruzioni sul come procedere con i pagamenti.

Se non puoi usare l'addebito in conto della tua banca attraverso il servizio MyBank, invia una email all'ufficio di riferimento spiegando il tuo problema.

Sì. pagoPA non modifica, né altera, l’applicazione della normativa di finanza pubblica, incluso l’art. 44 della legge n. 526/1982 che impone agli enti titolari di fondi presso conti correnti o contabilità speciali presso le Tesorerie dello Stato di eseguire operazioni di girofondi a valere su tali conti correnti o contabilità speciali intestati agli enti destinatari dei pagamenti. Ogni altra forma di incasso deve essere gestita sulla piattaforma pagoPA.

Varie

Perchè ciascun utente ha a disposizione un'area personale da cui poter gestire tutte le richieste di pagamento create, procedere al pagamento online o a scaricare l’avviso e, successivamente, disporre delle ricevute del pagamento eseguito e dei tentativi di pagamento online effettuati.  

Ti consigliamo di autenticarti con SPID o CIE, oppure eIDAS se fai parte di un paese membro dell'UE che utilizza un sistema di identità digitale europeo.
In questo modo potrai navigare tra i vari portali realizzati dal MIMIT senza la necessità di riautenticarti.